Siete qui:
Home    Puglia    Gallipoli

Lista strutture

La Masseria Centro Vacanze - Gallipoli Puglia
La Masseria Centro Vacanze
S.S. 101, km 34,500
Gallipoli - Lecce
Baia Di Gallipoli Camping Resort - Gallipoli Puglia
Baia Di Gallipoli Camping Resort
Lit. per Santa Maria di Leuca - S.P.215 KM 0.100
Gallipoli - Lecce
Residence Kalè - Gallipoli Puglia
Residence Kalè
Via A. De Pace, 69
Gallipoli - Lecce
Agricampeggio Lama - Gallipoli Puglia
Agricampeggio Lama
Via Prov.le Melendugno
Torre dell'Orso - Lecce
Residence Baia Blu - Gallipoli Puglia
Residence Baia Blu
Via Salento, 1
Gallipoli - Lecce
Espada Residence - Gallipoli Puglia
Espada Residence
C.so Roma, 87
Gallipoli - Lecce
Residence Le Dune - Gallipoli Puglia
Residence Le Dune
V.le Orsa Maggiore, 49
Gallipoli - Lecce

Saperne di più in Vacanza

Vacanze a Gallipoli

Il borgo e la città vecchia

Gallipoli, piccola penisola del Salento, sorge sulla costa occidentale del Mar Ionio nel Golfo di Taranto.
La parte più antica della città, denominata la Città Vecchia, si estende su una piccola isoletta calcarea collegata alla penisola attraverso un ponte seicentesco in muratura. Il Castello Angioino, costruito attorno al 1280 a opera di Carlo d'Angiò I, domina lo scenario dell'antica Gallipoli. Attorno alla storica cinta muraria (costruita nel Cinquecento e innalzata durante L'Ottocento), si sviluppa un'incantevole strada panoramica che consente un'ampia veduta sulle bellezze scenografiche della costa Neretina e del promontorio di Torre del Pizzo.

Nel cuore dell'isolotto si trova la chiesa di Sant'Agata che è il tempio cristiano più significativo di Gallipoli.
Attraversando il ponte, passaggio tra arcaico e moderno, lo scenario della Città Vecchia si chiude con la presenza della più antica fontana greco-romana esistente in Italia.
Le moderne costruzioni situate sulla penisola di Gallipoli risalgono per la maggior parte tra la fine dell'Ottocento e inizio Novecento. Il Grattacielo di vetro in Corso Roma rappresenta a pieno L'epoca moderna di Gallipoli.

Le Fontanelle

La fontanta greco-romana più antica d'Italia sorge nelle vicinanze del ponte, passaggio tra antichità e modernità. Costruita attorno al III secolo a.C. era posta originariamente nell'area delle antiche terme.
Attorno al 1545 fu spostata nei pressi della chiesa di San Nicola (oggi scomparsa) e in un secondo momento smontata e ricostruita nel luogo dove attualmente sorge.
Osservando la facciata, suddivisa in tre parti, si possono osservare le iconografie delle tre metamorfosi di Dirce, Salmace e Biblide che socondo le relative leggende furono trasformate in fontane. L'altra facciata ha la funzione di sostegno e fu realizziata nella seconda metà del XVIII secolo dove è collocato lo stemma di Gallipoli con le insigne di re Carlo III di Borbone.

La Cattedrale di Sant'Agata

La cattedrale intitolata a sant'Agata fu costruita nel 1696 durante il periodo Barocco come riporta un'incisione sul frontone. Sorge nel cuore della Città Vecchia di Gallipoli ed è la chiesa più importante dal punto di vista religioso ed artistico.
Sulla facciata, lateralmente al portale, sono presenti due nicchie con le statue lapidee di San Sebastiano (a destra) e di San Fausto (a sinistra) e nella grande nicchia centrale, sopra al portale si trova la statua lapidea di Sant'Agata

Le spiagge

Le spiagge di Gallipoli sono generalmente basse e sabbiose, circondate da un mare cristallino e da folte pinete. Il continuo movimento del mare fa affiorare alcuni scogli di tenera arenaria. Elenchiamo qui di seguito le spiagge più belle.

Spiaggia di Baia Verde: 4 km a sud di Gallipoli
Spiaggia di Rivabella: 5 km a nord di Gallipoli
Spiaggia di Padula Bianca: 6,5 km a nord di Gallipoli
Baia Pizzo - Lido Li Foggi: 9 km a sud di Gallipoli Torre Pizzo (promontorio di Gallipoli) oltre ad un litorale sabbioso è anche composto da una costa bassa e rocciosa. La zona è una riserva naturale.

Punta Pizzo

Torre Pizzo, promontorio a picco sul mare, è una riserva naturale a sud di Gallipoli. Il suo nome deriva dall'omonima torre costiera. La torre fu costruita nel XVI secolo, come tutte le torri costiere del Salento ed ebbe L'obbiettivo di controllare e difendere la costa dagli attacchi pirateschi. La torre aveva la funzione di comunicare a vista con Torre Suda situata a sud e Torre San Giovanni a nord, nei pressi di Gallipoli.

Isola di Sant'Andrea

L'isola di Sant'Andrea dista circa 1,8 km da Gallipoli. L'isolotto, dalla lunga e piatta sagoma, è il più conosciuto nel Salento; non più alto di 3 m è oggetto di continue mareggiate che rendono il terreno ricco di sale e povero di vegetazione. L'antica popolazione italica dei Messapi, che nel VIII secolo a.C. si stanziarono sulla Penisola Salentina, chiamarono L'isola Achtotus che significa "terra arida". Nel 1866 a guardia di Gallipoli fu costruito il faro: alto circa 45 metri domina il mare attorno alla città e la sua luce è visibile fino a Taranto (circa 100 km di distanza).

preventivo immediato
0734.671500
 
Ricevi le nostre
offerte
Puglia