Sei in: 

Home    Abruzzo    Parco Nazionale d'Abruzzo

lista strutture

Campeggio Natura Le Quite - Parco Nazionale d'Abruzzo Abruzzo
Campeggio Natura Le Quite
Via De' Contra
Villetta Barrea - l'Aquila
Camping Il Vecchio Mulino - Parco Nazionale d'Abruzzo Abruzzo
Camping Il Vecchio Mulino
Loc. Parco Nazionale d'Abruzzo - S.S. 83 Marsicana Km.52
Opi - l'Aquila
Campeggio Le Foci - Parco Nazionale d'Abruzzo Abruzzo
Campeggio Le Foci
Via Fonte dei Cementi
Opi - l'Aquila
Camping Natura La Quiete - Parco Nazionale d'Abruzzo Abruzzo
Camping Natura La Quiete
S.P. 59
Villetta Barrea - l'Aquila
Camping I Lupi - Parco Nazionale d'Abruzzo Abruzzo
Camping I Lupi
Loc. Riviera
Villalago - l'Aquila
Camping La Panoramica - Parco Nazionale d'Abruzzo Abruzzo
Camping La Panoramica
Vialone della Cabinovia
Pescasseroli - l'Aquila
Camping La Genziana - Parco Nazionale d'Abruzzo Abruzzo
Camping La Genziana
Loc. Tre Croci
Barrea - l'Aquila
Club Primula Hotel Residence - Parco Nazionale d'Abruzzo Abruzzo
Club Primula Hotel Residence
Via Valle Dell'Oro, 2
Pescasseroli - l'Aquila
Camping Sant'andrea - Parco Nazionale d'Abruzzo Abruzzo
Camping Sant'andrea
Loc. Sant'Andrea
Pescasseroli - l'Aquila
Camping Colle Ciglio - Parco Nazionale d'Abruzzo Abruzzo
Camping Colle Ciglio
Via Colleciglio s.n.c.
Barrea - l'Aquila
Camping Valle Del Giovenco - Parco Nazionale d'Abruzzo Abruzzo
Camping Valle Del Giovenco
Loc. Le Prata
Bisegna - l'Aquila
Albergo Della Corte B&b - Parco Nazionale d'Abruzzo Abruzzo
Albergo Della Corte B&b
Via Oppieto, 11/A
Pescasseroli - l'Aquila

Saperne di più in Vacanza

Parco Nazionale d'Abruzzo

Il Parco Nazionale dell'Abruzzo, Lazio e Molise è il più antico parco d'Italia, si estende per larga parte all'interno della Provincia dell'Aquila e in piccola parte in quella di Frosinone e Isernia, comprende ben 25 comuni. Il Parco ospita una grande varietà di animali: 60 specie di mammiferi, 300 di uccelli, 40 di rettili, anfibi, pesci e molte specie di insetti ma è noto a livello internazionale soprattutto per la conservazione di alcune delle più importanti specie faunistiche come il lupo appenninico, il camoscio d'Abruzzo e l'orso bruno marsicano, di cui si è stimata una popolazione di circa 40 esemplari nel territorio del parco e zone limitrofe. Anche la flora è molto ricca: 2.000 sono le specie di piante superiori oltre a muschi, licheni, alghe e funghi. La sua superficie è prevalentemente occupata (circa il 60%) da foreste di faggio, ma si possono trovare delle rarità floristiche come il giaggiolo, le orchidee di cui la più importante è la "scarpetta di Venere" di color giallo e nero, il pino nero di Villetta Barrea, il pino mugo, le betulle, il ginepro nano, il mirtillo, l'uva ursina e molte altre ancora.
Il parco è visitabile nel corso di tutte le quattro stagioni, ma si consiglia di scegliere la primavera e l'inizio dell'estate. Un percorso possibile tra i paesini del parco potrebbe partire da Pescasseroli, in provincia dell'Aquila dove visitare l'Abbazia dei Santi Pietro e Paolo in cui è conservata una statua ignea della Madonna Nera; per proseguire poi verso Civitella Alfedena, dove si trova il Museo del lupo appenninico; vicino sorge il Lago artificiale di Barrea, il più esteso dell'area protetta, su cui si affaccia l'omonimo borgo medievale; altra tappa il borgo di Alfedena, dove è possibile osservare le mura del castello medievale e l'antica Torre Normanna; lì vicino la località di Villavallelonga, dove visitare il Museo dell'orso ed infine Opi, antico borgo medievale, ricco di testimonianze archeologiche ma famoso soprattutto per il museo del camoscio d'Abruzzo.

 
Ricevi le nostre
offerte
Abruzzo
informativa sulla privacy